VVVVID – POLLO ALLE PRUGNE

Trovi questo film in streaming su VVVVID!

pollo-alle-prugne_Titolo originale: Poulet aux prunes; Regia: Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud; Interpreti:  Mathieu Amalric, Edouard Baer, Maria de Medeiros, Golshifteh Farahani, Eric Caravaca; Anno: 2011; Origine: Francia, Germania; Durata: 91′

La moglie del musicista Nasser Ali ha distrutto durante un diverbio il suo amato violino. C’è davvero ancora una ragione valida per vivere? Sembrerebbe di no! Il protagonista si chiude in camera da letto e si “lascia morire” ma questo è solo un pretesto per tanta tanta poesia…

Pollo alle prugne, non é solo una ricetta ma è anche l’ultima fatica di Marjane Satrapi (già regista di Persepolis) e Vincent Paronnaud. È la storia di Nasser Ali (Mathieu Amalric), ottimo musicista che si ritrova senza il suo adorato violino dopo che la moglie, durante una lite, glielo ha distrutto. Cerca invano di ritrovare uno strumento dal suono altrettanto valido ma, non trovandolo, e non potendo suonare mai più, perde completamente la voglia di vivere. Decide di fare una scelta drastica, decide di lasciarsi morire. Si mette a letto, nella sua stanza, e vi resta per otto giorni sperando che lo colga l’angelo della morte. Questi otto giorni sono lo spunto per rievocare scene biografiche e curiose storie, tra flash back e flash forward. La regista di Persepolis ci regala una pellicola semplicemente favolosa. Nel vero senso della parola!

pollo prugne

Pollo alle prugne é una favola per adulti. Per novantuno minuti abbandonerete le vostre preoccupazioni terrene e sarete cullati da una storia semplice narrata in modo straordinario: vi sembrerà di tornare fanciulli e ascoltare la storia di papà prima di andare a dormire. Ma non fraintendete, non é certo un film per bambini. È una riflessione tremendamente poetica e sognante sulla vita, sul tempo, sull’arte, sulla morte e, soprattutto, sull’amore. Talvolta ironico e surreale, talvolta triste, drammatico, amaro. Scorgerete nei dettagli l’idea politica della Satrapi e mille altre sfaccettature. L’ambientazione un po’ felliniana vi ricorderà quei libri che, sfogliandoli, producono scenette tridimensionali ad ogni pagina. Omaggio al grande cinema italiano con la “prorompente” citazione della bella Sophia Loren e con l’introduzione nel cast della brava e glaciale Chiara Mastroianni e di Isabella Rossellini.

Film_Pollo_alle_prugne

Non riesce a commuovere ma a emozionare: una suadente colonna sonora vi inebrierà proprio come il fumo dell’oppio del bazar o il profumo degli ingredienti nella cucina. Bravo Amalric, che adatta la sua recitazione al contesto, meno la moglie (Maria de Medeiros), simpatici i due personaggi interpretati da Jamel Debbouze e, infine, bellissima Behzad Farahani, nota attrice e pianista che ha rinnegato il fondamentalismo iraniano. Guardatelo, guardatelo una sola volta. Possibilmente in qualche piccolo cinema di antica data, rigorosamente in silenzio e al buio. Quando uscirete vi sembrerà di essere rimasti nel film e tutti i passanti vi parranno usciti da là dentro…

About Frank Stable

Nasce a Moncalieri (TO) il 30 Maggio 1992, si laurea nel 2018 in Medicina e Chirurgia presso la facoltà di Torino. Benché in famiglia abbia sempre respirato una certa attenzione al cinema la vera passione nasce durante il Liceo Scientifico grazie alla preziosa e ispirante programmazione del canale satellitare "CULT". Sarà il film "Vodka Lemon" di Hiner Saleem a sancire la svolta e trasformare l'interesse in passione.‎ Al di fuori del cinema i suoi interessi sono per le automobili, i viaggi e la fotografia di viaggio, la tecnologia e la grafica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *