GIOVANI ARTISTE: INTERVISTA A VALENTINA RUGGERI

Valentina Ruggeri, 33 anni, attrice e cantante bolognese, è una delle giovani artiste da tenere d’occhio. Inizia con il teatro che rimane una delle sue passioni più profonde, avendo lavorato a lungo con il maestro Carlo Cecchi portando per tre anni in tournèe Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. In televisione ha partecipato alla fiction Il paradiso delle signore; al cinema ai film Nove lune e mezzo di Michela Andreozzi e I baby sitter di Giovanni Bognetti. Un discorso a parte merita l’esperienza con il trio canoro Ladyvette con il quale ha portato in giro gli spettacoli Le dive dello swing e In tre.

«Ho cominciato da ragazzina con la commedia dell’arte. Andavo a fare i seminari per attori professionisti e dovevo portare la firma di mio padre perché ero minorenne! E da grande ho frequentato l’Accademia Silvio D’Amico a Roma.”

Quest’anno la recitazione le ha dato grandi soddisfazioni. Era in Catch 22 ( Sky On demand e in streaming su NowTv)  la serie diretta, prodotta  e interpretata da George Clooney.

«Sono stata presa per interpretare il ruolo di Emma, una della quattro donne diventate prostitute per fame, della casa di tolleranza gestita da un uomo romano (Giancarlo Giannini) e frequentata dai militari americani di stanza a Roma verso la fine della guerra. E’ stata una grande opportunità, anche perché sul set tutti hanno rispetto degli attori, del mestiere dell’attore, qualsiasi sia il ruolo che hanno… ed io in qualche modo ne ho approfittato

In che senso?

«Dovevo girare una scena di intimità e sesso. Sul copione la scena era stata lasciata volutamente vaga. Della serie: lui sta con lei, si baciano.. e via così. Ho chiesto a Clooney e ad Ellen (Kuras, seconda regista della serie) se potevo improvvisare. Alla risposta affermativa ho sussurrato all’orecchio dell’attore americano che interpretava il mio partner: Lasciami fare! E così abbiamo ballato, giocato, cantato. Una scena durata 15 minuti senza interruzioni! Clooney e la Kuras sono venuti a ringraziarmi per la mia generosità. E’ stato gratificante, perché mi ha fatto capire che la direzione presa è quella giusta.»

George Clooney l’aveva già conquistato con il suo provino.

«Sapevo solo che era un provino di improvvisazione. E così ho pensato di cantare, che mi viene più facile. Quando sono arrivata sul set in Italia ( la serie è stata girata in Sardegna e nel Lazio), Clooney mi ha proposto di aggiungere una scena in cui cantavo a cappella una canzone classica italiana e l’ha inserita, alla fine di una puntata, tenendola tutta tra l’altro!»

Cantare, recitare le viene proprio facile.

«Cantavo fin da piccola accompagnata da papà alla chitarra. Anche recitare è qualcosa che ho fatto fin da piccola. Ho scelto il liceo perché aveva un corso di teatro. Cantare, recitare, stare sul palco, mi fa sentire a mio agio. Non ho mai pensato di fare altro nella vita

Con le Ladyvette , un trio canoro fondato insieme a Teresa Federico e Francesca Nerozzi,  Valentina Ruggeri mette insieme tutte queste sue passioni. L’ultima opera ha il titolo di EstateMania (il video su YouTube sta spopolando) che ripercorre in 4 minuti i tormentoni estivi dal 2018 agli anni 40.

Con un arrangiamento divertente, riusciamo a passare da una canzone all’altra senza interruzioni, e giocando con gli accessori, come nella commedia dell’arte. Con le Ladyvette siamo un moderno Trio Lescano che si diverte  a trasformare canzoni vecchie e nuove. Scriviamo i testi, mettiamo in scena, creiamo i nostri spettacoli. La nostra peculiarità è la comicità, ma non quella che gioca con la goffaggine. Noi facciamo le dive e facciamo ridere con ironia. Questa estate siamo in tour con i nostri spettacoli, veniteci a  vedere!»

Info e date su www.ladyvette.it

Antonella Matranga