SHOAH Per non dimenticare – A LA VIE

Titolo originale: A la vie Regia: Jean-Jacques Zilbermann; Interpreti: Suzanne Clement, Hyppolyte Girardot; Origine: Francia; Anno: 2014; Durata: 104’

La riflessione sulla Shoah attraverso gli occhi della seconda generazione è il tema di À la vie di Jean-Jacques Zilbermann, film presentato in anteprima alla 67°edizione del Festival di Locarno nel2014.

E’ il racconto della storia della madre del regista, deportata ad Auschwitz, e delle due donne che conosce nel campo di concentramento. Alla fine della guerra, sopravvissute alla deportazione, le tre amiche si perdono di vista e si ritrovano solo diversi anni dopo. Partono insieme per una breve vacanze, occasione per parlare delle proprie vite e dare inizio a un appuntamento che manterranno per tutta la vita.

Il tema dell’Olocausto viene filtrato dal regista attraverso la storia personale della madre. La scelta di utilizzare il punto di vista delle tre donne permette di trattare un argomento delicato come questo in modo non banale, e in questo risulta efficace anche l’ironia delle protagoniste.

Dramma e commedia sono calibrati piuttosto bene. Talvolta il regista eccede nel sentimentalismo, ma la sincerità con cui approccia la storia è tangibile e gioca a favore del risultato finale.

About Alessandra Pirisi

Tra i fondatori di Cinemagazzino, ne è stata redattrice e collaboratrice fino al dicembre 2018. Laureata all’Università di Bologna in Lettere moderne. I suoi interessi vertono su letteratura (suo primo amore), teatro, danza, cinema, musica e Bruce Springsteen. Si interessa – molto – a serie tv, in particolar modo poliziesche. Ha un'ossessione totalizzante per il cinema indiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *