Cineavvento – 6 DICEMBRE – IL PICCOLO LORD

Titolo: Il piccolo Lord; Titolo originale: Little Lord Fauntleroy; Regia: Jack Gold; Interpreti: Alec Guinness, Rick Schroder, Eric Porter; Origine: USA, Gran Bretagna; Anno: 1980; Durata: 100′

Ero molto indecisa tra Il piccolo Lord e Tutti insieme appassionatamente, ma ho deciso di scegliere il primo, perché è forse l’unico film con cui ho un appuntamento fisso, anche se non voluto. Un certo giorno delle vacanze natalizie, a una certa ora del pomeriggio, accendo la tv ed ecco che il visino di Rick Schroder nei panni del piccolo Lord Fauntleroy mi compare davanti. Altro adattamento di un romanzo per bambini di fine ‘800, Il piccolo Lord è l’ennesima storia edificante in cui un adulto ricco, burbero e (apparentemente) insensibile (Alec Guinness) è trasformato dall’incontro con un bambino buono e povero: perfetta parabola natalizia. Sarà per questo che ho sempre cambiato canale e non l’ho mai guardato per intero!

Citazione: «Se mi avessero detto che avrei voluto bene ad un bambino come voglio bene a Ceddie non ci avrei creduto. La gente non mi ama, lui mi ama teneramente.» 

 

 

Torna al calendario di Cineavvento.

 

About Alessandra Pirisi

Laureata all’Università di Bologna in Lettere moderne con una tesi sul paesaggio ne "Il deserto rosso" di Michelangelo Antonioni e nella specialistica di Italianistica con una tesi sulla drammaturgia testuale di "Mercuzio non vuole morire" della Compagnia della Fortezza. I suoi interessi vertono su letteratura (suo primo amore), teatro, danza, cinema e Bruce Springsteen. La passione per il cinema è nata quando aveva 12 anni e da allora per capire cosa fare della sua vita guarda ogni tipo di film (tranne horror e poco altro). Considera Hitchcock, Cukor e Wilder (alcuni tra) i suoi registi preferiti, Cary Grant il miglior attore del mondo, "Un pesce di nome Wanda", "Scandalo a Filadelfia" e "Rocky Horror Picture Show" la più efficace medicina esistente. Ultimamente si è interessata – molto – a serie tv (in particolar modo poliziesche); tra le preferite Doctor Who, Sherlock, Modern Family e Hannibal, da cui ha sviluppato un’insana passione per Mads Mikkelsen.